Gilad Atzmon: una quenelle da Londra a sostegno di Dieudonné



Gilad Atzmon
La nostra corrispondente Bocage ci segnala l’”excellente video” di Gilad Atzmon intitolato L’auteur et jazzman Gilad Atzmon soutient Dieudonné: une Quenelle de Londre (Lo scrittore e jazzman Gilad Atzmon sostiene Dieudonné: una quenelle da Londra).
Chi segue questo blog dovrebbe conoscere già Gilad Atzmon (abbiamo tradotto diversi suoi articoli). A tale proposito, ho pensato di facilitare la comprensione di questo importante intervento traducendolo in italiano. A seguire, ecco quindi la mia traduzione e il video di Atzmon.

Faccio la quenelle a sostegno di Dieudonné. Non penso che questo gesto sia antisemita: è antisistema! E io sono contro il sistema!
Penso che l’affare della quenelle sia molto, molto interessante. Una delle cose più interessanti è cercare di capire come è possibile che … se la quenelle è comunemente definita come un gesto antisistema, come mai gli ebrei si ritengono offesi?
È perché gli ebrei si sentono strettamente legati all'establishment?
O è perché il governo francese vede gli ebrei come i difensori dell’establishment?
Sono contento che quest’affare prenda importanza perché tutto ciò suggerisce che c’è un legame tra la politica ebraica e l’establishment di sinistra.
Ma c’è un’altra cosa: la sinistra si presenta sempre come il partito del popolo. Non ci ho mai creduto. Ma adesso vediamo che è l’esatto opposto. È chiaro che la quenelle sta diventando un gesto popolare! E noi ci dobbiamo chiedere: perché questo gesto sta diventando sempre più popolare? Perché gli ebrei e la sinistra sono così inorriditi che le persone esprimano la propria irritazione per il legame tra la sinistra e gli ebrei?
Non ho mai visto nessuna forma di odio negli atti di Dieudonné.
Dieudonné ha il diritto di pensare che l’Olocausto non sia un qualcosa di primordiale. Dieudonné, e chiunque altro, ha/hanno il diritto di opporsi al primato della sofferenza ebraica!
Più mi interesso a questo, più mi interesso alla sofferenza degli altri popoli che subiscono l’oppressione ebraica!
E questo non è giusto in Palestina!
Adesso accade in Francia!
Quello che vediamo è un movimento popolare francese sottoposto ad una pressione pubblica per mano di un governo strettamente legato al CRIF[1], alla lobby ebraica! È un disastro ma è rivelatore! E lo ribadisco: vergogna al governo francese! Vergogna a Manuel Valls che esprime un tale livello di ostilità alla libertà di espressione.
Questo è totalitarismo. Questo è il brutto volto del fascismo!
 
 


[1] Acronimo che sta per Conseil Représentatif des Institutions juives de France (Consiglio rappresentativo delle istituzioni ebraiche francesi).