Gli auguri di Gerd Honsik dalla prigione

La nostra corrispondente Bocage ha ricevuto recentemente una lettera del poeta revisionista austriaco Gerd Honsik, in prigione da due anni e mezzo: arrestato a Malaga - in Spagna - il 23 Agosto 2007, estradato in Austria il 6 Ottobre 2007, imprigionato a Vienna da quella data, è stato condannato il 27 Aprile 2009 a 5 anni.

La sua lettera è del 4 Gennaio 2010. Gerd Honsik esprime l’ammirazione che prova per il prof. Faurisson e il piacere che ha avuto nel ricevere per le feste messaggi provenienti dal mondo intero: nella sola giornata del 4 Gennaio ha ricevuto 75 tra lettere e cartoline (ne approfittiamo per ringraziare i nostri corrispondenti)!

Ecco un estratto della lettera (traduzione rapida):
(…)
Per ciò che concerne la mia vicenda, sono sempre in attesa dell’appello che, a detta della televisione, dovrà aver luogo il mese prossimo.

La mia salute è buona, cammino ogni giorno due ore buone nella mia cella e faccio degli esercizi, ho scritto un’epopea di circa 1.000 versi sulla storia dei Nibelunghi che cercherò di pubblicare con l’aiuto dei miei amici.

La mia famiglia, i miei figli, i miei cugini, mia sorella, i miei nipoti e i miei amici mi vengono a trovare due volte la settimana. Per varie ragioni, ho chiesto alla mia donna di restare in Spagna, perché è là che un giorno voglio tornare, se non continueranno a perseguitare le persone per le loro opinioni; quando potrà, mi verrà a trovare tra qualche settimana.
(…)
FINE

Ed egli invia i suoi auguri a tutti con l’assicurazione delle proprie fedeltà e fermezza.

Il suo indirizzo (per quelli che non gli hanno ancora scritto):

Signor Gerd Honsik
Justizanstalt Wien-Josefstadt
Wickenburggasse 18-22
A-1082 Vienna
Austria