mercoledì 14 gennaio 2009

Intervista di Faurisson all'IRNA (Iran)


Sul sito dell’IRNA (Agenzia di stampa della repubblica islamica) è apparsa il 12 Gennaio la seguente intervista al professor Faurisson:
http://www1.irna.ir/fr/news/view/line-96/0901125160194334.htm .

Parigi. Irna. 12 gennaio 2009

Un professore universitario francese, Robert Faurisson, ritiene che “le radici dei crimini del regime israeliano si trovino nella sua stessa creazione”, in un’intervista accordata al corrispondente dell’IRNA a Parigi.

Faurisson, parlando del periodo della creazione di questo regime, fondato nel momento in cui tutti i regimi coloniali del mondo stavano crollando, sottolinea che le radici dei crimini attuali si trovano nella creazione di un regime così artificiale.

Parlando della situazione del popolo palestinese, il professore ha così proseguito:
“Il popolo palestinese, che fino a oggi ha sopportato così tante sofferenze, continuerà sfortunatamente a subirle”.

In questa congiuntura, sembra all’universitario francese che gli ebrei israeliani non potranno restare a lungo in questi territori e seguiranno a poco a poco la via dell’immigrazione negli Stati Uniti e negli altri paesi europei.

Robert Faurisson pensa che “la durata di vita di questo regime, che è fittizio come poteva essere quello dei cristiani a Gerusalemme, che durò ottantanove anni, non riuscirà a durare altrettanto”.

Egli resta persuaso che con l’arrivo al potere del futuro presidente americano, Barak Obama, la situazione potrà solo peggiorare poiché, a suo giudizio, essendo anche Obama al servizio dei sionisti, bisognerà attendersi delle decisioni riguardanti i palestinesi, da parte del regime sionista, persino peggiori.

Riguardo i paesi arabi, e in particolare l’Egitto, Robert Faurisson ha deplorato l’attitudine di tali paesi, che sono stati comprati dagli Stati Uniti a suon di miliardi di dollari e dai quali non ci si può quindi attendere nessuna iniziativa per salvare il popolo palestinese.

Robert Faurisson, ricordando che Nicolas Sarkozy è ebreo e che è circondato da ebrei che si mostrano brutali come Israele, ha dichiarato che costoro non assumeranno nessuna iniziativa per fermare le azioni di Israele

Nessun commento: